close
Menu

John Deere presenta le nuove triple PrecisionCut e E-Cut 2750 Hybrid

Disponibili dal 2020, le nuove triple PrecisionCut e E-Cut 2750 Hybrid di John Deere offrono un controllo delle prestazioni e della qualità di taglio più precisi di sempre a costi operativi inferiori.
Progettate per offrire una qualità di taglio superiore indipendentemente dall’operatore, le nuove triple da green 2750 dispongono dell’avanzato sistema TechControl e di un migliore accesso ai raccoglierba, unitamente a un design leggero e aperto.
"La costanza della qualità di taglio indipendentemente dagli operatori, l'ottima capacità di seguire i contorni e l'accessibilità dei cesti di raccolta, sono tutte esigenze fondamentali per i nostri clienti, e la comprensione di queste necessità ha rappresentato un fattore chiave nello sviluppo di queste nuove triple", sottolinea l’European Turf Sales & Marketing Manager di John Deere Carlos Aragones. "Le triple 2750 sono state progettate per affrontare queste sfide e facilitare un taglio di precisione su ogni tipo di green”.
Utilizzando il collaudato sistema TechControl, protetto da password, i gestori di flotte e i tecnici possono impartire istruzioni e controllare pressoché ogni aspetto relativo al lavoro dell’operatore, come ad esempio la frequenza di battuta, la velocità di sterzata, la velocità nel giro di chiusura e la velocità con cui le unità di taglio si alzano e si abbassano, garantendo un risultato finale costante indipendentemente dall’operatore.
Presentata come soluzione esclusiva del settore sul modello idraulico per la prima volta (e disponibile anche come standard sull'unità ibrida), la frequenza di battuta può essere programmata modificando i parametri relativi alla velocità di taglio, alla velocità del cilindro e al numero di lame sul cilindro. Una volta programmate, le impostazioni non possono essere modificate dall'operatore e vengono regolate automaticamente in funzione della velocità di avanzamento, garantendo la massima uniformità di prestazione tra diverse macchine.
La modalità “giro di chiusura”, un'altra esclusiva di John Deere, è una modalità operativa preimpostata che l'operatore può selezionare in modo da ridurre automaticamente la velocità di taglio sulle passate perimetrali per aumentare la precisione, con minor scalping o passate “perse”. Questa impostazione consente all'operatore di concentrarsi esclusivamente sulle operazioni di taglio senza dover ridurre manualmente la velocità. La velocità di sterzata regolabile consente ai gestori di controllare la velocità di sterzatura dell'operatore, riducendo al minimo il rischio di danneggiare il manto erboso.
Inoltre, selezionando la Modalità Eco, la velocità del motore può essere controllata elettronicamente per risparmiare carburante. In questa modalità, i giri del motore vengono regolati automaticamente in base al carico, il che consente di risparmiare fino al 30% di carburante e di ridurre i livelli di rumorosità.
Il design del telaio delle triple da green 2750 presenta un basso centro di gravità, che conferisce eccellente stabilità e trazione. Il peso ridotto riduce anche l’impronta del pneumatico e la compattazione del terreno, mentre la piattaforma aperta facilita l'accesso al raccoglierba centrale. Tutti e tre i raccoglierba possono essere facilmente rimossi e installati con una sola mano, e sono disponibili anche in versione gialla semitrasparente per una migliore visibilità dei livelli di riempimento.
Le nuove triple 2750 PrecisionCut ed E-Cut Hybrid di John Deere offrono una larghezza di taglio di 157 cm e una velocità di avanzamento fino a 9,7 km/h. Il sistema di sollevamento a tre assi sulle unità di taglio offre fino a 18 gradi di sterzata e 42 gradi up/down degli elementi di taglio per ottenere un taglio uniforme, in particolare sul giro di chiusura e sui green con ondulazioni accentuate. Per il massimo comfort dell'operatore, sia il piantone dello sterzo che il volante possono essere regolati facilmente senza l'ausilio di attrezzi.

Advertising information